Aiuti umanitari

 
Aiuti umanitari

Aiuti umanitari. Vignetta del 21/10/2023 in CTXT

TR: L'ambasciata degli Stati Uniti a Gerusalemme ci invia un pacchetto di tweet "umanitari"

Oggi, alle 10 del mattino, le 9 in Spagna, l'ambasciata degli Stati Uniti a Gerusalemme ha annunciato con un tweet che l'Egitto avrebbe aperto il valico di Rafah.

Sono arrivati venti camion di quelli che dovrebbero essere i primi aiuti umanitari ad entrare nel territorio palestinese dal 7 ottobre. I camion trasportano acqua, cibo e medicine, chiaramente non sufficienti. Secondo alcuni media, il convoglio di aiuti trasporta anche bare, ma non carburante.

L'ambasciata statunitense sta incoraggiando i cittadini stranieri a recarsi al confine per tentare la fuga. Ma dovrebbero farlo in modo avventuroso e senza alcuna garanzia di sicurezza. Va ricordato che pochi giorni fa Israele ha bombardato questo passaggio di frontiera.

Inizialmente non si sa nemmeno per quanto tempo sarà aperto il valico di frontiera.

L'ambasciata statunitense non ha alcuna parola per gli abitanti del luogo che sono stati costretti a fuggire verso sud dall'incessante bombardamento israeliano sui loro quartieri, che non è cessato e che ha provocato un numero indecente di morti ogni giorno.

I civili non sono mai stati un affare dello Zio Sam in nessun Paese del mondo, tanto meno in Palestina. Ora, la popolazione deve continuare a cercare di fuggire verso il nulla, mentre Israele rade al suolo quella che una volta era la loro casa.

E questo per quanto riguarda il lavoro 'umanitario' degli Stati Uniti, il principale fornitore di armi di Israele, che si stima abbia acquistato circa l'80% delle armi con cui sta devastando la Palestina.

Inoltre, l'esercito israeliano ha immediatamente annunciato che intensificherà i bombardamenti su Gaza "a partire da oggi", come antipasto dell'annunciata incursione militare nell'area.

Questi psicopatici stanno scrivendo le pagine più buie e tristi della storia, con omicidi di massa sostenuti e tollerati distrattamente dalla comunità internazionale, di cui le generazioni future molto probabilmente si vergogneranno, anche se, visti i nostri precedenti in materia, probabilmente nemmeno molto.


Suscríbete por email para recibir las viñetas y los artículos completos y sin publicidad

Artículos relacionados

Este blog se aloja en LucusHost

LucusHost, el mejor hosting