Ancora… il razzismo in America

 
 
Ancora... il razzismo in America

STILL… Racism in America è una mostra retrospettiva di vignette sul razzismo in America che si svolge presso la Medialia Gallery di New York origine presso la galleria Medialia di New York, dove è stato montato nel febbraio 2020.

Questo è un pezzo di ABC7 sulla mostra del 2020.

L’installazione è curata dall’Università di Stato dell’Ohio e includerà vignette originali di Luther provenienti dalla collezione di Brumsic Brandon, Jr Biblioteca e Museo dei cartoni animati Billy Ireland. STILL è curato da Tara Nakashima Donahue.

La mostra coinciderà con il Celebrare Sparky: Charles Schulz e i Peanuts.

Il ricevimento di apertura e il programma con Barbara Brandon-Croft e Tara Nakashima Donahue presso la Billy Ireland Cartoon Library & Museum si terrà sabato 21 maggio.

I pionieri dei fumetti Brumsic Brandon, Jr. e Barbara Brandon-Croft hanno raccontato il paesaggio culturale della nazione nelle loro strisce a fumetti attraverso la lente del razzismo

L’anziano Brandon ha creato Lutero alla fine degli anni ’60 e in seguito è stato diffuso dal Los Angeles Times Syndicate fino al 1986, era noto anche per le sue vignette editoriali di denuncia.

Ancora... il razzismo in America
Discriminazione inversa. Brumsic Brandon, Jr. (1976) Fonte: Barbara Brandon-Croft

“Where I’m Coming From” è il lavoro della figlia più giovane, la prima vignettista donna nera della nazione nella stampa tradizionale; ha debuttato nel 1989 sul Detroit Free Press. Successivamente, Universal Press Syndicate ha distribuito il suo pezzo provocatorio fino al 2005. Per sei decenni, le loro rispettive penne hanno messo a nudo la verità: nulla è cambiato. Questa retrospettiva rivela quanto sia ancora vivido lo spettro del razzismo in America

Brumsic Brandon, Jr. (1927-2014)

Ancora... il razzismo in America
Foto: Wikipedia

Questo prolifico vignettista ha detto che la sua motivazione per disegnare vignette con commenti sociali deriva dalle sue “esperienze di essere nero in una società bianca e razzista”. Alla fine degli anni ’60, ha creato la striscia a fumetti Luther, che è stata successivamente diffusa a livello nazionale dal Los Angeles Times Syndicate fino al 1986. Prima di allora, e per un certo periodo di tempo dopo, ha anche prodotto un gran numero di vignette editoriali penetranti per la stampa nera e altre pubblicazioni. Disegnare vignette con messaggi forti era la vocazione di Brandon. Una volta ha scritto: “Nel bene e nel male, mi sono impegnato”.

Barbara Brandon-Croft (1958)

Tale padre, tale figlio. Barbara, la figlia più giovane, scoprì che anche lei poteva soddisfare il suo desiderio di denunciare i mali della società americana attraverso la sua arte.where I’m Coming From è il lavoro di Brandon-Croft, la prima vignettista donna di colore del Paese a comparire sulla stampa tradizionale. La striscia a fumetti ha debuttato nel 1989 sul Detroit Free Press ed è stata successivamente ripresa da Universal Press Syndicate e distribuita fino al 2005. Brandon-Croft continua a offrire il suo marchio di commenti sociali su Internet; dice “per necessità”.

Fonte Biblioteca e Museo dei cartoni animati Billy Ireland


Suscríbete por email para recibir las viñetas y los artículos completos y sin publicidad
Artículos relacionados