Lo scherzo telefonico di Almeida che ha svelato ciò che già sapevamo

 
 

I comici russi Vladimir Kuznetsov e Alexey Stolyarov (Vovan e Lexus) sono riusciti a incontrare il sindaco di Madrid José Luis Martínez-Almeida fingendosi il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko. Il video completo dello scherzo è stato caricato su Rutube.

Lo scherzo ha solo confermato ciò che già si sapeva, ovvero che Martínez-Almeida, oltre ad essere un idiota, è un cattivo ragazzo.

Durante la conversazione di 17 minuti, ricca di situazioni davvero surreali, i merda da Almeida si spinge fino a impegnarsi a deportare i rifugiati ucraini quando l’umorista assicura che i rifugiati “non dovrebbero rilassarsi sulle spiagge della Spagna, ora il loro compito è quello di morire sul campo di battaglia o di vincere questa guerra” Almeida ne approfitta per vendere la “capacità di trasporto” di Madrid.

Lo scherzo telefonico di Almeida che ha svelato ciò che già sapevamo

Dal Comune confermano solo la veridicità della chat e che “Quando ce ne siamo accorti, la conversazione è stata interrotta”, senza fornire ulteriori dettagli e dicono di aver presentato una denuncia per impersonificazione di Vitali Klitscko, in quanto a quanto pare è stato utilizzato un video (o un deepfake) del sindaco di Kiev.

Vi dico cosa succederà. Il solito. Assolutamente nulla. Il subumano di Almeida aggiungerà altri punti di popolarità e voti tra la sua parrocchia e alcuni altri, mentre la rete cavernicola-cloackista dei media ‘facha’ (e altri che dicono di non esserlo) farà in modo che sia così.

Cospedal e la spia russa Puigdemont

Questa coppia di comici, esperti nell’imbrogliare personalità di tutto il mondo, sono gli stessi che nel 2017 hanno tirato fuori la lingua di Maria Dolores de Cospedal per dodici lunghi minuti in un altro scherzo telefonico per la memoria

Uno di loro parlava per conto del Ministro della Difesa lettone e gli hanno raccontato delle cose molto assurde da ridere sul mossa dei procés in Catalogna, l’agente “Cipollino” (Puigdemont) e il suo rapporto con lo spionaggio russo.

In seguito, Cospedal ne ha fatto un gran parlare, dicendo che le sembrava strano e che si trattava di una “cosa folle” che non ha richiamato ma sì. L’ha fatto.


Suscríbete por email para recibir las viñetas y los artículos completos y sin publicidad
Artículos relacionados

Tassa sui ricchi

Inflazione

Imposta bancaria