Ventole ARCTIC P12 Slim PWM PST - 120 mm

 

Il caldo è già arrivato e al sud ha iniziato a picchiare duro. Dopo la tradizionale pulizia del PC ogni sei mesi come parte delle misure per controllare la temperatura, ho deciso di sostituire le ultime due ventole originali del case che risalgono al 2012 e che già iniziavano a fare un rumore fastidioso a bassi giri anche dopo averle pulite e ingrassate.

Qual è la durata di un ventilatore?

Come sempre, la risposta dipende. Un ventilatore durerà più o meno a lungo a seconda che sia in rotazione permanente o meno e delle condizioni in cui lavora. All'interno di una miniera soffrirà di più e si deteriorerà molto prima rispetto a un ambiente privo di polvere.

Sebbene non esista una formula concreta per misurare la durata stimata, viene comunemente utilizzato l'MTBF, una misura statistica del tempo medio tra un guasto e l'altro che non tutti i produttori di ventole dichiarano nelle loro specifiche e che si trova più comunemente nelle unità disco e in altri dispositivi.

I sostituti

Il sostituto è stato l'ARCTIC P12 Slim 120 mm, un'opzione economica, ma equilibrata ed efficiente. Si possono acquistare in confezione da tre per circa 26 euro. Tralascerò le loro caratteristiche tecniche. Potete trovare le specifiche complete sul sito web del marchio.

Lascio qui alcune immagini di questi ventilatori che vengono chiamati Slim proprio per la loro sottigliezza, 1,5 centimetri di spessore.

Una volta montati sul retro e sulla parte superiore del telaio, avranno il compito di estrarre il calore in base alla configurazione del flusso d'aria.

Non mi aspettavo molto, ma il risultato è sorprendente per quello che costa. Fino a 1500 giri al minuto sono appena percettibili. Al di sopra di questa velocità, non risultano fastidiosi.

Qui potete vederli lavorare insieme alla ventola/ dissipatore della CPU, anch'essa di ARCTIC.

Le boccole sono quelle di ANTEC Tricool che includevano un interruttore a tre velocità: L-M e H (low, medium e high) che il marchio non produce più e non sono facilmente reperibili da altri marchi con gli stessi interruttori (se esistono) in quanto si intende che ANTEC li ha realizzati su misura per le proprie scatole, in questo caso l' ANTEC P183 V3.

Interruttori a tre posizioni in cassetta singola ANTEC

L'assenza di questi interruttori per impostare manualmente la velocità è compensata dalle curve con il vecchio e affidabile SpeedFan per controllare i giri in base alle diverse temperature.

A sinistra, il nuovo ARCTIC ha uno spessore di 1,5 cm rispetto ai 2,54 cm del vecchio ARCTIC.

Il test definitivo

In questa istantanea avete la prova definitiva che la temperatura va bene e che il rumore non è eccessivo e molto meno fastidioso. L'esperto di comfort lo conferma.

Ed è così che la macchina rimane.

Telaio/case: 2012 Antec P183 V3.
Alimentatore: LC-Power LC8850 II V2.3 Arkangel 850W.
Scheda: ASUS PCB-Sabertooth Z77
Processore: INTEL-3770K Core i7 3770K 3,50 Ghz / 3,90 Ghz - 4 Core - 8MB Cache 1
Ventola e dissipatore del processore: Freezer 7 PRO Rev 2 / dissipatore ARCTIC Cooling Quiet Computing.
Ventole anteriori aggiuntive: 2 Noctua NF-A12x25 PWM.

Ventole posteriori e superiori: 2 ARCTIC P12 Slim PWM PST -120mm
GPU: Gigabyte GeForce GTX 1660 SUPER D6 6GB GDDR6 - GV-N166SD6-6GD.
RAM: DDR3 8GB HyperX Fury a 1866 MHz. 4GBx8= 32GB di RAM.
Disco C: Samsung 870 EVO SSD 2.5" 500GB SATA3
Disco D: Kingston A400 SSD Unità interna a stato solido da 2,5" SATA Rev 3.0, 240 GB - SA400S37/240G

Disco dati esterno: HDD 1TBS ATA3 Hard Disk Drive 1TB 7200rpm SATA 3.
Lettore: DVD-RWDVD DVD Rewriter (mai usato).
Scheda di rete: ASUS PCE-AC56 - PCI Express AC1300 (Dual band, 2T2R, base esterna con antenne e dissipatore passivo).
Sistema operativo: Windows 10 Pro 64 bit.
Monitor: LG 29WP500-B, 29 pollici ultrawide.


Suscríbete por email para recibir las viñetas y los artículos completos y sin publicidad

Artículos relacionados
¿Algo que decir?

Este blog se aloja en LucusHost

LucusHost, el mejor hosting