Il fumettista Jayme Gordon è stato condannato a due anni di carcere per aver tentato di frodare la DreamWorks

 
 
Il fumettista Jayme Gordon è stato condannato a due anni di carcere per aver tentato di frodare la DreamWorks

Il fumettista Jayme Gordon è stato condannato a due anni di carcere per aver tentato di frodare DreamWorks

A sinistra, un’illustrazione Disney del 1996, a destra, i disegni registrati da Gordon nel 2000.

Il 3 maggio, Jayme Gordon è stato condannato dal tribunale federale di Boston per frode telematica e falsa testimonianza. È stato accusato di aver orchestrato uno schema, basato su prove false, per frodare DreamWorks Animation SKG Inc. Gordon ha affermato che Dreamworks aveva rubato i suoi personaggi e la storia su cui si basava il film d’animazione Kung Fu Panda.

Il 16 dicembre 2015, una giuria federale ha incriminato il fumettista e sceneggiatore Jayme Gordon51 anni, residente a Randolph, Massachusetts, con sette capi d’accusa di frode telematica e falsa testimonianza, derivanti da una causa per plagio intentata dal fumettista contro la DreamWorks Animation nel febbraio 2011.

Il 18 novembre 2016, una giuria federale ha dichiarato Gordon colpevole di quattro capi d’accusa di frode telematica e di tre capi d’accusa di falsa testimonianza. Rischiava fino a 25 anni di carcere.

Alla fine, il giudice distrettuale degli Stati Uniti Patti B. Saris ha condannato Jayme Gordon a due anni di prigione, a tre anni di libertà vigilata e a pagare più di 3 milioni di dollari in restituzione a DreamWorks, che è la somma stimata che l’azienda ha speso in questo procedimento legale.

Il fumettista Jayme Gordon è stato condannato a due anni di carcere per aver tentato di frodare la DreamWorksStoria completa e documenti

Correlati, i casi in altri Paesi.

humor-apuros

Suscríbete por email para recibir las viñetas y los artículos completos y sin publicidad
Artículos relacionados