“L’accusa” o la violenza dello Stato contro il popolo

 
 
"L'accusa" o la violenza dello Stato contro il popolo

La Carga, 1903. Ramón Casas y Carbó

È curioso che questo quadro sorprendente dalla strana composizione sia stato a lungo visto da molti come un’immagine iconica della sinistra europea, mentre in realtà è stato dipinto da un borghese, cosa che ha una spiegazione.

Originariamente, “Il fardello” di Ramón Casas non si riferiva ad alcun evento reale. Anche il paesaggio di fondo è irreale, ma si suppone che sia ambientato a Barcellona, dato che alcuni degli edifici raffigurati sono reali, come il Pla Palau e le tre ciminiere del Poble Sec.

Sebbene il dipinto sia datato 1903, Ramón Casas lo completò nel 1899 e lo presentò all’Esposizione Universale di Parigi, ma la giuria spagnola non lo selezionò, così decise di accantonarlo.

Quando nel 1900 si verificarono le rivolte popolari, la repressione della classe operaia e lo sciopero generale, Casas tornò sull’opera e la ritoccò con l’intenzione di presentarla a Parigi nel 1903, sapendo che il dipinto avrebbe attirato l’attenzione e avrebbe potuto vincere un premio, poiché trattava un tema attuale di denuncia sociale, scomodo per alcuni e necessario per altri. E così fu, anche se Casas non aveva intenzione di denunciare nulla, che la pittura “con un messaggio” era semplicemente una moda del momento.

“La carica” evoca una delle tante cariche contro il proletariato effettuate dalla Guardia Civile di Barcellona durante lo sciopero generale che paralizzò la città il 17 febbraio 1902, e si dice che la sua composizione sia ispirata al dipinto di Goya “Il secondo maggio 1808 a Madrid: la lotta con i mamelucchi”.

Riprendendo “La carica”

Ora, una mostra che aprirà il 23 marzo al Museo Garrotxa di Olot (Girona) commemorerà l’arrivo del dipinto. Un secolo fa, il governo spagnolo emise un ordine reale che autorizzava il trasferimento del dipinto all’ex Museo-Biblioteca di Olot.

La mostra si propone di spiegare cosa rappresentava e cosa rappresenta oggi “La carica” di Ramon Casas, decostruendo il dipinto in modo da poterlo comprendere in ogni dettaglio. L’esercizio ci permetterà anche di analizzare la repressione che gli Stati hanno esercitato contro il popolo nel corso della storia.

Alla fine dell’Ancien Régime, nel XVIII secolo, apparve la società di massa e, con essa, la protesta di strada organizzata. Gli Stati hanno organizzato forze di polizia per sostituire i militari nel compito di reprimere il popolo. La mostra presenterà una varietà di materiale grafico che fornisce una panoramica storica per illustrare la sua evoluzione.

Tra queste immagini ci saranno alcune vignette correlate che mi sono state richieste, insieme a una fotografia di @julioelpoeta che ha anche una sua piccola storia.

"La Carga" o la violencia del Estado contra el pueblo
Striscione a una manifestazione

La foto è stata scattata sabato 28 maggio 2011 durante la manifestazione 29-S ad Amsterdam e sarà esposta insieme a quella cartone animato originale sul banner, che è stato scattato sul pubblicato lo stesso giorno.

"La Carga" o la violencia del Estado contra el pueblo
"L'accusa" o la violenza dello Stato contro il popolo

Altre curiosità e dettagli su “La Carga” e altre opere di Ramón Casas, in questo interessante programma di 28 minuti.

"L'accusa" o la violenza dello Stato contro il popolo

MostraLa Càrrega”, ovvero la violenza dello Stato contro il popolomuseo di La Garrotxa. Dal 23 marzo al 18 agosto 2019.


Suscríbete por email para recibir las viñetas y los artículos completos y sin publicidad
Artículos relacionados
Hipotecas

Ipoteche

I capi del male

50 secondi