Marvel modifica alcune vignette di Elektra per “una migliore rappresentazione dei personaggi asiatici”

 
 
Marvel modifica alcune vignette di Elektra per "una migliore rappresentazione dei personaggi asiatici"
A sinistra l’originale di Smallwood e a destra la modifica di Marvel

Greg Smallwood si è espresso contro il trattamento riservato dalla Marvel Comics al suo lavoro per l’imminente fumetto antologico Elektra: Black, White & Blood #2, per il quale l’editore ha chiesto all’autore di apportare alcune modifiche alle caratteristiche dei personaggi, appellandosi ai loro standard e alle loro pratiche per essere “all’interno della tolleranza per la migliore rappresentazione dei personaggi asiatici”.

Il disegnatore non si è rifiutato di modificarle, ma si è attenuto alla richiesta di Marvel e le ha ridisegnate, ma l’editore non ha accettato le modifiche di Greg e ne ha aggiunte altre a suo piacimento contro il parere dell’autore

Il vignettista non ha risparmiato parole nell’esprimere il suo disappunto per i cambiamenti e per le modifiche apportate ha detto la storia su Twitter:

“Ètriste dire che, senza la mia approvazione, la Marvel ha cercato di “aggiustare” diverse vignette della mia arte nel numero due di Elektra: Black, White, & Blood prima di mandarlo in stampa. Non si tratta di grandi cambiamenti, ma non mi piace che manomettano la mia arte.

Per farla breve, due mesi dopo aver consegnato le pagine finite, il mio editore mi ha informato che gli standard e le pratiche della Marvel avevano segnato la mia arte e mi ha chiesto di ridisegnare diverse vignette per rientrare “nella tolleranza per la migliore rappresentazione dei personaggi asiatici”.

Marvel modifica alcune vignette di Elektra per "una migliore rappresentazione dei personaggi asiatici"
L’originale di Greg accanto alla “correzione” di Marvel

Io e mia moglie aspettavamo il nostro secondo figlio la settimana successiva e avevo fretta di finire un numero di HT prima del parto, quindi ho detto alla Marvel che non avevo tempo per apportare le modifiche, ma che mi sarebbe andato bene se avessero ritirato la storia per questioni di sensibilità.

Marvel modifica alcune vignette di Elektra per "una migliore rappresentazione dei personaggi asiatici"
In questa modifica, l’autore si chiede perché?

Mi è stato detto che ritirare la storia non era un’opzione e che se non fossi riuscito a fare le revisioni, il team Marvel si sarebbe occupato delle mie pagine.

Ho detto chiaramente che non volevo che nessuno toccasse la mia arte, quindi ho interrotto tutto quello che stavo facendo e ho rifatto immediatamente tutte le pagine che erano state segnate.

Purtroppo, ieri ho scoperto che quelli della Marvel non si sono nemmeno preoccupati di utilizzare la mia nuova grafica e hanno invece stampato le loro pagine riviste. Non mi hanno dato la possibilità di fare ulteriori revisioni o di approvare le modifiche apportate dal team.

Hanno anche cercato di coprire alcune nudità, il che ha generato confusione. Di nuovo, qualcosa che ero disposto a sistemare.

Marvel modifica alcune vignette di Elektra per "una migliore rappresentazione dei personaggi asiatici"
L’originale e, a destra, quello modificato.

Volevo solo farle sapere che il mio nome è su quel fumetto, ma sono piuttosto infastidita dal suo aspetto. Come antipasto, ecco la copertina e le prime due pagine (anche le migliori), inalterate.

Marvel modifica alcune vignette di Elektra per "una migliore rappresentazione dei personaggi asiatici"
Marvel modifica alcune vignette di Elektra per "una migliore rappresentazione dei personaggi asiatici"
Marvel modifica alcune vignette di Elektra per "una migliore rappresentazione dei personaggi asiatici"

Ho un neonato, un bambino di tre anni e alcune scadenze strette da gestire in questo momento, quindi non aggiungo altro. Torno nel mio buco”, conclude Greg.

Informazioni su Greg Smallwood

Greg Smallwood è un fumettista, sceneggiatore, inchiostratore e colorista di Lawrence, Kansas, che ha debuttato nel 2013 con la pluripremiata serie Dream Thief, un romanzo criminale soprannaturale che ha creato con il vincitore del premio Bram Stoker Jai Nitz

Nel 2014, ha iniziato la sua carriera come artista in Moon Knight della Marvel, lavorando con i vincitori del Premio Eisner Brian Wood e Jeff Lemire. Nello stesso anno è stato nominato per un Eisner Award nella categoria “Miglior nuovo autore”.

Nel 2015 ha vinto il Russ Manning Award per l’esordiente più promettente.

Nel 2018 ha fatto il suo debutto come sceneggiatore della serie Vampironica, acclamata dalla critica, per Archie Comics, e la sua arte ha vinto il National Cartoonist Society Comic Books Award. Oltre alle sue opere d’arte per interni, è anche un artista prolifico per coperture e conosciuto per il suo lavoro su The Punisher, The Archies e Star Wars.


Suscríbete por email para recibir las viñetas y los artículos completos y sin publicidad
Artículos relacionados